Archivi tag: Articoli Generici

Odd Life

Daniele Mazzucchi nasce il 4 maggio 1970 a Roma, e in quello stesso periodo accadono molte altre cose rilevanti, ovvero:

    1) alla sua nascita, un’imprevista sparatoria nella Kent State University – Ohio, dove la Guardia Nazionale degli Stati Uniti apre il fuoco sugli studenti, festeggia il lieto evento;
    2) pochi giorni dopo, spinto da misterioso raptus, Thor Heyerdahl attraversa l’Atlantico su una zattera di canne di papiro chiamata Ra II;
    3) successivamente e nello stesso mese, il 20 maggio per la precisione, viene varato scherzosamente in Italia lo Statuto dei lavoratori, che per quasi 30 anni sarà preso sul serio;
    4) come conseguenza e dopo un mese dalla fatidica data, le isole Tonga, già protettorato britannico, ottengono la piena indipendenza;
    5) pensando di partecipare ad un party newage a base di superalcolici, alcuni alieni di un remoto e simpatico pianeta atterrano sulla terra e incidentalmente fanno dono del potere di viaggiare nel tempo ad un neonato italiano.

    Dopo una gioventù passata fra droghe e altre influenze filosofiche demodé di fine novecento, compiuti 50 anni e già preso dalla classica crisi di mezza età, Daniele Mazzucchi fonda una setta che contempla vestali, riti e altre iniziazioni che non stiamo qui a dire.

    Successivamente viene eletto tre volte Papa, dopo la Grande Riforma della Chiesa Cattolica Romana e l’introduzione del voto plebiscitare sulla materia.

    In punto di morte, alla veneranda età di 94 anni, si decide ad usare il particolare dono degli alieni e torna indietro nel tempo, ringiovanito, giusto in tempo ai giorni nostri per partecipare più o meno attivamente alla stesura di alcuni capolavori letterari.
    Dopo il successo planetario, di lui si perdono le tracce. Si dice sia ritirato a vita privata presso i suoi amici, sempre riconoscenti, nelle isole Tonga.

    Il gesto dello squilibrato e la strategia della tensione

    Il nuovo governo si forma e subito ecco che salta fuori il pazzo con la pistola.
    Non voglio scadere in un delirio paranoico e quindi diciamo che davvero questo è un povero cristo, che per via della crisi, del divorzio e dei buffi ha perso la brocca.
    Il risultato però è sempre lo stesso, e subito piovono le dichiarazioni contro il Movimento 5 Stelle e in generale contro chi si oppone all’ennesima connivenza di interessi.
    Perché sono le modalità di controllo dell’opinione pubblica, che sono sempre le stesse: eliminare il dissenso e il dibattito a ogni costo.
    Non vi piace l’ammucchiata PD+PDL? siete dei terroristi! fomentatori di violenze! irresponsabili!
    Non siete soddisfatti di Napolitano Presidente fino alla tenera età di 95 anni (divinità permettendo)? Siete dei pericolosi anarchici!
    Non capite? E’ colpa vostra, se la gente poi va in giro a sparare! Siete voi con le vostre critiche, che li provocate!
    E così si elimina il dissenso, fuori e dentro il parlamento, e si cerca di dare mano libera a questa banda di ladri della democrazia, pronti a riscrivere con la penna rossa la nostra Costituzione.
    Penna rossa per cancellare Diritti e Beni Comuni, ovviamente, in culo soprattutto agli elettori del PD che avevano creduto alle stronzate raccontate da Bersani&Co.

    Buon pro ci faccia tutti, io speriamo che me la cavo…